Posted by: advapi | November 4, 2007

Lucca, il giorno dopo!

Ciao a tutti, ieri io e Elisa siamo andati a Lucca per LuccaComics ’07, non ho ancora scaricato le foto che verranno messe online appena avrò un attimo di tempo, per riassumerla alla Fantozzi, le cose si sono svolte in questo modo:

  1.  Partenza ore 5:30 da Asti
  2. Itinerario previsto Asti-Piacenza , Piacenza-Parma , Parma-La Spezia, e poi La Spezia – Lucca (ho optato per questo percorso per evitare il traffico a Genova in quanto basta un banale tamponamento sul tratto a una corsia e stai in code ore,ore,ore,ore)…. scelta totalmente errata
  3. Nebbia da Asti fino A Piacenza, che mi ha portato a mancare la deviazione (nuova uscita) verso Parma, per cui ci siamo fatti 20 km in più.
  4. Il tratto fino all’uscita di Lucca è stato tranquillo, e come velocità di marcia sicuramente superiore a quello che avremmo ottenuto passando da Genova
  5. Il TomTom proponeva l’uscita Lucca Est, io ho visto il cartello Lucca Ovest (Centro) e ho detto usciamo qua, è inutile andare avanti se l’uscita per il centro è questa. Cogli***, stanno facendo un pezzo nuovo di autostrada, l’uscita per il centro non l’abbiamo trovata, 22KM in più =D
  6. Siamo arrivati a parcheggiare la macchina in Lucca alle 9,30 (è stata cmq effettuata una sosta per colazione più utilizzo dei servizi)

A Lucca tutto bellissimo, tanta tanta gente, tanto sudore nel capannone Games, ho preso la Trilogia degli Eroi, che mi sono fatto firmare da Margaret Weis (anche se lei non ha scritto nessuno dei 3 racconti, ma gli altri li avevo gia oppure erano in inglese e dato che a me mancano praticamente 2 ere delle dragonlance mi sembrava fuori dal contesto prendere un libro in inglese che narra fatti totalmente a me sconosciuti) e quella di Michael Wiliams (che ha scritto La leggenda di Waesel, 3° libro della trilogia)

Una nota sulla Weis è una donna fantastica, la Signora dei Draghi, dal vivo ti stupisce, mi ha colpito moltissimo, ero emozionatissimo poterla conoscere di persona, se devo essere sincero avevo paura che mentre mi parlava mi sputacchiasse addosso vista la sua età😛, ma è stata un esperienza mistico religiosa, è una persona molto simpatica  (per quel poco che ci siamo detti), avrei voluto dirle “Ti voglio bene” (per quello che ha scritto nei suoi libri e le esperinze che ha narrato nelle dragonance)  ma avrebbe potuto capire male e data la sua o prenderla male e diventare rossa o rimanere stecchita sul colpo.

Nel pomeriggio alle 2 ho cominciato la coda allo stand della Panini Comics per avete un disegno da Leo Ortolani, lo scrittore di Rat-Man, ci sono stati casini micidiali perchè la coda non era gestita, gente che si infilava dai lati i ragazzi dello stand a tentare di fare un cordone per mantere una coda ordinata: risultato  sono uscito alle 4 passate, ho messo in cinta 2 donne e 1 uomo in quanto ero attaccato per forza di cose a loro.

Al ritorno (siamo partiti alle 17,45) abbiamo cominciato il nostro viaggio di ritorno verso Asti, questa volta passando da Livorno, poi Genova e ci siamo fermati a Busalla a Mangiare la pizza. Busalla si trova sulla Genova-Milano e io mi ricordavo di una pizzeria veramente valida. Arrivati davanti alla pizzeria, ore 17:45 abbiamo trovato una bella scritta “Affittasi”! Ok ci mancava solo questo! Abbiamo trovato un altra pizzeria in una piazzetta con parcheggio (non posso fare il nome, ma ve la consiglio vivamente), siamo entrati, non c’era nessuno……ottimo segno! La pizzeria a  gestione famigliare, 2 figli e la madre più una signora che in cucina spruzzava detergente sugli armadietti……. Arriva il ragazzo e ci chiede fumatori o non fumatori, ne io ne Tata fumiamo quindi abbiamo detto non fumatori. Ordiniamo le pizze e notiamo la mamma, una signora ribusta bionda che in CUCINA fa dei conti con una biro, una calcolatrice e una sigaretta accesa……….! WOW, vabbè io dopo la pizza volevo prendere un insalata ma ho detto meglio di no altrimenti comecondimento mi mette anche la cenere…. arrivano le pizze, buone, io ho preso una vegetariana e elisa pomodorini e mozzarella di bufala. Finito di mangiare è arrivata la signora bionda e ci ha chiesto se volevamo un dolce, abbiamo risposto di no e ho chiesto un caffè, lei ha preso i nostri piatti ed è andata in cucina, durante il suo tragitto le è caduta una forchetta e perchè mai abbassarsi e raccoglierla? ha semplicemente fatto come Kakà e ha calciato la forchetta o meglio palla al piede e avanti avanti in progressione fino alla cucina, cogliendo l’occasione per togliere un pò di polvere.

Il caffè l’ho preso senza zucchero in quanto sono a dieta e la dietologa mi ha consigliato di evitare se possibile anche il dolcificante, ok, mia mamma con la sua moka che ha da 10 anni fa un caffè migliore!

Abbiamo pagato 20 euro e siamo fuggiti letteralmente.

Alle 10 e mezza eravamo ad Asti.

E’ stata una giornata intensa, ma alla fine ci siamo diverti, ho incontrato dei miei amici che non vedevo da molto tempo e sono stato contento di averli trovati bene, mi dispiace di non aver beccato Willy ma sarà per la prox volta!

Un Saluto a tutti, vi metterò online le foto appena possibile, ciau!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: